You are here

Back to top
Doposcuola

DOPOSCUOLA

icona-orologio.pngORARIO › 13:00 – 16:30

doposcuola-01
La scelta di concentrare la didattica nelle ore mattutine è stata compiuta nell’interesse del bambino che, proprio il mattino, ha migliori capacità attentive e di apprendimento.

Il non dilatare inutilmente l’obbligatorietà della frequenza, sottraendo al bambino e alla famiglie la possibilità di altre esperienze educative, non toglie l’attenzione che la nostra scuola pone a coloro che per motivi di lavoro, o per impegni diversi, debbono trovare un ambiente ove i figli possano svolgere i propri compiti scolastici.

doposcuola-02
Tale servizio può essere liberamente goduto tutto l’anno, solo qualche giorno la settimana, oppure semplicemente per un periodo durante l’anno scolastico a seconda delle esigenze della famiglia.

Il servizio di doposcuola, suddiviso in pluriclassi, è guidato da insegnanti già impegnati alcune ore al mattino nelle classi. Essi seguono i bambini durante il pranzo, il gioco e poi nello svolgimento dei compiti e nello studio delle lezioni riconoscendo a ciascuno di questi momenti un importante valore educativo. 

doposcuola
Il compito dell’insegnante nel periodo dello svolgimento dei compiti e dello studio delle lezioni è quello di educare progressivamente il bambino alla responsabilità ed all’autonomia, senza sostituirsi a lui, né facendo una sorta di “lezione privata individuale”, ma sostenendo la fatica del “provare da sé” per verificare quanto ciascuno ha capito delle lezioni del mattino e sapendo che dovrà render conto di ciò che ha fatto (o non atto) all’insegnante di classe del mattino. Il rapporto tra l’insegnante del pomeriggio e la famiglia è importante poiché valorizza o corregge l’impegno dei singoli bambini.
Tempo prolungato

Tempo Prolungato

icona-orologio.pngORARIO › 16:30 – 18:00

tempoprolungato
tempoprolungato
Il lavoro dei genitori a volte richiede il protrarsi della permanenza a scuola oltre l’orario di chiusura della scuola dell’infanzia o il doposcuola (per la scuola primaria). In questa fascia oraria i bambini dai 2 ai 10 anni, sicuramente stanchi per la lunga giornata scolastica ricevono la merenda e giocano in clima affettivo e di relax.

Sotto la guida di un’educatrice e un’ausiliaria questo periodo di attesa dell’arrivo dei genitori viene vissuto in compagnia con semplice familiarità.

Camp Estivi

Camp Estivi

PERIODO › GIUGNO – LUGLIO

campestivo
Sia per la Scuola dell’Infanzia (mese di luglio) che per la Scuola Primaria nel mese di giugno/luglio vengono annualmente attivati camp estivi per permettere alla famiglie che lavorano di lasciare i propri bambini in un ambiente ricco di proposte educative e ricreative. Il personale impegnato nei camp per la maggior parte è lo stesso che i bambini conoscono a scuola, coadiuvato da figure di specialisti, istruttori sportivi ed educatori extrascolastici.

Oltre agli ambienti scolastici dove vengono organizzati tornei e giochi, in questo periodo molte attività si svolgono in ambienti esterni alla scuola (Piscine Comunali, Centri Acquatici, Club nautici…).