You are here

Back to top

Covid 19, il nuovo Dpcm firmato da Draghi

04 Marzo 2021

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il 2 marzo 2021, su proposta del ministro della Salute, Roberto Speranza,  il nuovo Dpcm (clicca QUI per leggere il nuovo DPCM) contenente misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza da virus Sars-CoV-2. Il Decreto entra in vigore il 6 marzo 2021 e resta vigente fino al 6 aprile 2021. Il provvedimento conferma diverse misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale già vigenti e ne introduce di nuove.
Per quanto riguarda la scuola:
Nelle zone rosse  a partire dal 6 marzo è prevista la sospensione dell’attività didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, comprese scuole dell’infanzia, elementari e medie. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
Nelle zone arancioni e gialle è prevista la didattica in presenza nelle scuole superiori per almeno il 50% degli studenti e fino al 75%. L'attività didattica ed educativa per i servizi educativi per l'infanzia, per la scuola dell'infanzia e per il primo ciclo di istruzione continua a svolgersi integralmente in presenza.
Prevista la sospensione dell’attività scolastica nei seguenti casi:
> nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti a causa della gravità delle varianti del virus Sars-CoV-2, come nel caso dela provincia di Brescia ed alcuni altri comuni lombardi.
> nelle zone in cui si siano registrati più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni
> nel caso in cui vi sia una motivata ed eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.